Pascolo abusivo a Monterosso (RG): ALI e OIPA contro l’ordinanza di abbattimento

Animal Law Italia e OIPA chiedono al sindaco di ritirare l'ordinanza di macellazione, indicando una soluzione per salvare i bovini vaganti.

Il Sindaco del Comune di Monterosso Almo (RG), Salvatore Pagano, aveva emesso un’ordinanza con la quale prevedeva possibilità di inviare al macello i bovini vaganti catturati e non reclamati dai legittimi proprietari entro due giorni.

Insieme a OIPA, abbiamo inviato una lettera al Comune per chiedere di sospendere e revocare questa parte dell’Ordinanza, facendo presente che la rete dei Santuari di Animali Liberi si è offerta di reperire strutture disponibili ad accogliere le mucche vaganti che dovessero essere prelevate sul territorio.

«L’ordinanza appare incerta nella definizione delle competenze riguardo alla procedura da adottare, ravvisando delle incertezze sulla relativa legittimità, prevedendo l’autorizzazione alla macellazione anche di capi non registrati», scrivono le associazioni nella lettera.

L’ordinanza del sindaco emanata lo scorso 30 novembre è la risposta alle uccisioni di mucche e vitelli presi a fucilate da ignoti, tuttavia nell’emanazione del provvedimento non sono state valutate possibili alternative, legali, in difesa del benessere degli animali.

In particolare, gli animali vaganti catturati e non reclamati dai proprietari possano essere messi a disposizione di associazioni e di realtà locali, lasciandoli vivere in santuari e fattorie didattiche.

In questa vicenda era intervenuta anche la Rete dei Santuari di animali liberi, che riunisce e coordina dodici rifugi per animali da reddito, collaborando con decine di altre realtà in tutta Italia che ospitano anche mucche e vitelli, inviando una lettera a firma della responsabile dell’associazione Vitadacani, Sara D’Angelo, la quale offriva di intervenire affinché i capi prelevati, in esecuzione dell’ordinanza, possano essere accolti in strutture idonee, preferibilmente nel territorio siciliano, dove potranno essere ospitati a vita.

Aiutaci a costruire il mondo in cui le esigenze, gli interessi e la dignità degli altri animali saranno presi in considerazione e tutelati dalla legge.

LEGGI ANCHE

Theory of Animal Law Conference 2022

Un’occasione preziosa di dibattito e approfondimento, per unire le forze verso l’avanzamento della tutela legale degli animali in Europa e nel mondo.

Il nostro 2022: un anno di grandi passi in avanti!

Tanti i nuovi progetti avviati, in un'ottica di lavoro interdisciplinare e collaborazione strategica con partner italiani ed europei.

La sofferenza dei conigli allevati in gabbia per la carne

La coalizione italiana a sostegno dell'abolizione delle gabbie negli allevamenti diffonde oggi una nuova investigazione realizzata in sette allevamenti italiani di conigli da carne...

Stop pellicce in Europa: un obiettivo sempre più credibile

Lanciata oggi una nuova Iniziativa dei Cittadini Europei che chiede di mettere al bando in via definitiva produzione e commercializzazione di pellicce in tutta l'Unione Europea.

A Roma per chiedere un Commissario europeo per il Benessere Animale

Martedì 28 giugno alle ore 10:00 si terrà a Roma presso la Sala delle Bandiere dell’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo in Italia l’evento “Il benessere animale nelle politiche europee e italiane: le sfide future e la necessità di un Commissario europeo dedicato”, promosso da...

Resta aggiornato!

Ricevi via email i principali aggiornamenti sul nostro lavoro e tutti i più importanti progressi dei diritti animali in Italia e nel mondo.

Rispettiamo la tua privacy e proteggiamo i tuoi dati personali. Leggi l'informativa.