Piemonte: consegnate le firme della petizione #LiberiDalleCatene

Condividi

Stamane siamo stati ricevuti dal presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al quale abbiamo consegnato le oltre 5.000 firme della petizione #LiberiDalleCatene, per chiedere di modificare le norme regionali che consentono in Piemonte di tenere un cane alla catena per la sua intesa esistenza.

All’incontro hanno preso parte la presidente di Save the Dogs, Sara Turetta, e l’avv. Cristiana Cesarato, responsabile torinese di Animal Law Italia, anche in rappresentanza di Green Impact e Fondazione CAVE CANEM.

La legge regionale del Piemonte, risalente al 1993, si limita a prevedere che la catena sia fissata ad un cavo di scorrimento lungo almeno 5 metri.

Durante l’incontro, Alberto Cirio ha giudicato “di buon senso” la richiesta delle associazioni di limitare l’uso della catena a ragioni di salute o di sicurezza ben circoscritti nel tempo e certificati da un veterinario.

Altre notizie

Anche gli animali votano: bilanci e previsioni dopo le elezioni 2022

Chi ha sottoscritto il manifesto? Quali saranno gli impegni da affrontare e le promesse da mantenere del nuovo Parlamento? ALI, insieme alle altre dodici associazioni promotrici del programma, continuerà a monitorare l’attività politica per la tutela degli animali.