Una nuova coalizione contro le gabbie in Italia e in Europa

L'iniziativa dei cittadini europei "End the Cage Age" ha fatto tremare le sbarre delle gabbie negli allevamenti. Ora spezziamole del tutto!
Compassion in World Farming
Redazione

Redazione

Articolo inserito dalla nostra redazione.
Condividi

Sostieni il nostro lavoro

Con una donazione anche piccola puoi contribuire a cambiare il futuro degli animali.

Le donazioni ad ALI danno diritto ai benefici fiscali previsti per legge.

Newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri aggiornamenti via email.

Cliccando su "ISCRIVIMI" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l'invio dell'email settimanale. Potrai cancellarti in qualsiasi momento. Leggi l'informativa.

In Europa ci sono milioni di scrofe che sono costrette ad allattare i propri cuccioli attraverso delle sbarre, galline che non riescono a spiegare le ali, conigli che non possono saltare, vitelli a cui viene negata ogni possibilità di socializzare nelle loro prime settimane di vita.

Milioni di animali passano l’intera vita in gabbia, in condizioni che impediscono loro di esprimere i propri comportamenti naturali e ne compromettono il benessere psico-fisico. Vivere in spazi così ristretti danneggia gravemente la loro salute e rende impossibile soddisfare i loro bisogni, impedendogli di avere una vita degna di essere vissuta.

Grazie all’iniziativa dei cittadini europei End the Cage Age, con ben oltre 1,4 milioni di firme convalidate, a fine giugno 2021 la Commissione europea si era impegnata a eliminare gradualmente l’uso delle gabbie negli allevamenti europei.

Ma questa battaglia non è ancora vinta! Ogni proposta legislativa deve venire adottata dal Consiglio dell’Unione europea e dal Parlamento europeo. In questo step il ruolo dell’Italia è cruciale. Purtroppo però il Governo italiano non ha ancora preso una posizione netta: con la coalizione contro le gabbie chiediamo al Presidente del Consiglio, al Ministro delle Politiche agricole e al Ministro della Salute di:

  • Sostenere la richiesta di vietare l’allevamento in gabbia nella UE;
  • Adottare ogni opportuno strumento, legislativo ed economico, per favorire e realizzare al più presto la transizione a sistemi di allevamento senza gabbie.

Aiutaci a fare in modo che il divieto dell’allevamento in gabbia diventi realtà: firma subito il nostro appello!

Non perderti i nostri aggiornamenti!

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti direttamente via email: comodo, no?

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali