Leggi regionali sugli animali familiari

In questa pagina abbiamo raccolto le leggi regionali e provinciali contro il randagismo e per la tutela degli animali familiari (anche detti “da compagnia” o “da affezione”): cani, gatti ma anche conigli, criceti e non solo.

Si tratta di norme che applicano la legge quadro del 1991, spesso estendendo le tutele ad altri ambiti non previsti dalla legge nazionale. In attesa che il legislatore aggiorni la legge quadro, oramai inadeguata, emerge un panorama normativo locale molto variegato.

Ultimo aggiornamento: 27 giugno 2021.


Abruzzo

L.R. 18 dicembre 2013, n. 47 (“Norme sul controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali da affezione”).


Basilicata


Calabria


Campania

  • L.R. 11 aprile 2019, n. 3 – Disposizioni volte a promuovere e a tutelare il rispetto ed il benessere degli animali d’affezione e a prevenire il randagismo

Emilia-Romagna


Friuli-Venezia Giulia


Lazio


Liguria


Lombardia


Marche


Molise


Piemonte


Puglia


Sardegna


Sicilia


Toscana


Trentino-Alto Adige


Umbria

Capi IV-V-VI (art. 206-228) della L.R. 9 aprile 2015, n. 11 – Testo unico in materia di Sanità e Servizi sociali


Valle D’Aosta


Veneto

VEDI ANCHE