La Lombardia chiede al Governo di dismettere gli allevamenti di visoni

Nella regione risultano presenti 7 allevamenti, anche se soltanto due sono ancora attivi.

La Regione Lombardia scrive al Governo per chiedere la dismissione degli allevamenti di visoni, per prevenire future zoonosi. Anche l’Emilia-Romagna aveva avanzato una identica richiesta nel novembre scorso.

La Lombardia è storicamente la regione con più allevamenti: attualmente ne risultano presenti 7, anche se soltanto due sono ancora attivi, a Capergnanica (CR) e Calvagese della Riviera (BS).⁠

L’attività di allevamento di visoni è sospesa in via precauzionale almeno fino alla fine dell’anno, a seguito di due successive ordinanze del Ministro della Salute Roberto Speranza. Nei cinque allevamenti ancora in attività vi sono poche migliaia di riproduttori, che potrebbero essere gli ultimi visoni allevati in Italia: il settore era già in crisi prima della pandemia e non è affatto scontato che anche in caso di eventuale semaforo verde gli allevatori decidano di riprendere l’attività.

Nella lettera al governo, la vicepresidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare, Letizia Moratti, e l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi fanno presente la necessità di un sostegno economico per gli allevatori interessati, affinché possano procedere alla riconversione dell’attività.

Da parte nostra, ribadiamo l’importanza di un provvedimento legislativo che abolisca anche in Italia l’allevamento di visoni, come già avvenuto in diversi Paesi europei.⁠

Aiutaci a costruire il mondo in cui le esigenze, gli interessi e la dignità degli altri animali saranno presi in considerazione e tutelati dalla legge.

LEGGI ANCHE

Theory of Animal Law Conference 2022

Un’occasione preziosa di dibattito e approfondimento, per unire le forze verso l’avanzamento della tutela legale degli animali in Europa e nel mondo.

Il nostro 2022: un anno di grandi passi in avanti!

Tanti i nuovi progetti avviati, in un'ottica di lavoro interdisciplinare e collaborazione strategica con partner italiani ed europei.

La sofferenza dei conigli allevati in gabbia per la carne

La coalizione italiana a sostegno dell'abolizione delle gabbie negli allevamenti diffonde oggi una nuova investigazione realizzata in sette allevamenti italiani di conigli da carne...

Stop pellicce in Europa: un obiettivo sempre più credibile

Lanciata oggi una nuova Iniziativa dei Cittadini Europei che chiede di mettere al bando in via definitiva produzione e commercializzazione di pellicce in tutta l'Unione Europea.

A Roma per chiedere un Commissario europeo per il Benessere Animale

Martedì 28 giugno alle ore 10:00 si terrà a Roma presso la Sala delle Bandiere dell’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo in Italia l’evento “Il benessere animale nelle politiche europee e italiane: le sfide future e la necessità di un Commissario europeo dedicato”, promosso da...

Resta aggiornato!

Ricevi via email i principali aggiornamenti sul nostro lavoro e tutti i più importanti progressi dei diritti animali in Italia e nel mondo.

Rispettiamo la tua privacy e proteggiamo i tuoi dati personali. Leggi l'informativa.