fbpx

Informativa sul trattamento dei dati personali – Newsletter

Animal Law Italia (ALI) si impegna a tutelare i dati personali, trattandoli secondo principi di correttezza e trasparenza, esclusivamente per le specifiche finalità per le quali viene fornito un esplicito consenso e senza cederli a terzi.

Il presente documento costituisce l’informativa prevista ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, anche “GDPR” in forma di acronimo nel resto del testo) nonché ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) con specifico riferimento al trattamento dei dati personali da parte della nostra associazione in relazione all’iscrizione alla newsletter periodica di aggiornamento sulle nostre attività.

L’informativa è stata predisposta in modo da essere il più possibile comprensibile, sintetica, chiara e semplice. Nel caso desideriate ricevere qualsiasi eventuale chiarimento sui contenuti o abbiate dei dubbi in merito a qualsiasi altra questione concernente l’utilizzo dei vostri dati personali, vi invitiamo a contattarci tramite i recapiti indicati al punto 8).

 

 

 

1) Il titolare del trattamento

Il titolare del trattamento dei dati personali è l’associazione Animal Law Italia ETS (ALI), ente del terzo settore (ETS) con sede in Bari, via R. Dicillo n. 1 (di seguito anche “ALI” o “l’Associazione”).

2) Quali dati raccogliamo e per quale motivo

2.1 Raccogliamo nome ed indirizzo email dei soggetti che compilano il modulo presente sulla pagina dedicata all’iniziativa e sulle pagine alla stessa collegate.

2.2 Il trattamento dei dati è effettuato in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti degli interessati. In particolare, i dati personali sono forniti direttamente dall’utente, tramite compilazione di un modulo e consenso esplicito, per finalità determinate, esplicite e legittime e vengono trattati in modo compatibile con tali finalità presso la sede dell’Associazione, attraverso sistemi elettronici.

2.3 Le finalità del trattamento sono connesse all’invio di una newsletter periodica informativa sui temi di interesse sociale trattati dalla nostra associazione.

2.4 I dati così raccolti sono trattati dall’Associazione secondo i principi di proporzionalità e correttezza, nel rispetto di riservatezza e integrità, esclusivamente per gli scopi connessi all’invio della newsletter all’interessato e senza che possano essere adoperati per scopi ulteriori senza l’esplicito consenso del medesimo.

2.5 Nel caso in cui ritieni che i tuoi dati siano stati utilizzati a tua insaputa da parte di soggetti terzi (furto di identità), ti invitiamo a contattarci con la massima urgenza per poter intraprendere le contromisure necessarie, anche alla luce delle conseguenze penali di tale condotta. L’Associazione declina ogni responsabilità per tali ipotesi, dichiarandosi parte lesa.

3) Tutela dei minori

3.1 L’iscrizione alla newsletter è riservata agli utenti maggiorenni.

3.2 Qualora un genitore si accorga che il proprio figlio minorenne ha effettuato l’iscrizione alla newsletter o comunque fornito informazioni personali all’Associazione senza il proprio consenso, ovvero fornendo un consenso contraffatto, è pregato di prendere immediatamente contatto con la segreteria tramite le modalità indicate nel punto 8), affinché si possa procedere all’eliminazione completa dei dati personali in nostro possesso.

4) Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati

4.1 I dati forniti all’Associazione per l’invio della newsletter vengono conservati fino alla richiesta esplicita di cancellazione da parte dell’interessato. In ogni comunicazione viene fornito un apposito link che consente in qualsiasi momento di cancellare la propria iscrizione. In caso di inerzia, il consenso si presume sempre valido, quantomeno per un periodo di due anni dall’ultima apertura di una email.

4.2 L’associazione provvede dopo ogni invio della newsletter ad eliminare dai sistemi informativi ogni traccia residua dei dati personali dei soggetti che hanno richiesto la cancellazione.

5) Come proteggiamo i tuoi dati

5.1 Il trattamento dei dati personali viene effettuato mediante idonei strumenti elettronici e/o telematici, attraverso idonee procedure organizzative e misure di sicurezza informatica che consentono di prevenire usi illeciti ed accessi non autorizzati, garantendo la riservatezza e integrità dei dati stessi, nonché la prevenzione di perdite accidentali attraverso sistemi di backup.

5.2 I sistemi informatici dispongono di idonee chiavi di accesso che vengono periodicamente sostituite, in linea con quanto richiesto dalle vigenti normative. Inoltre, i dati personali conservati su supporti rimovibili sono protetti dall’utilizzo di sistemi di cifratura in modo da prevenire accessi abusivi da parte di soggetti non autorizzati in caso di furto dei supporti sui quali sono contenuti.

6) A chi affidiamo i tuoi dati

6.1 I dati personali in nostro possesso sono gestiti interamente dall’associazione, attraverso l’utilizzo della piattaforma Mailerlite.

6.2 L’Associazione si impegna a non comunicare i dati a terzi per finalità diverse da quelle specificate. I dati sono oggetto di trattamento all’interno del territorio dell’Unione Europea. ALI effettua periodicamente una puntuale verifica delle attività commissionate a soggetti terzi, valutandone l’operato e l’affidabilità dei sistemi di conservazione dei dati.

7) Quali sono i tuoi diritti

7.1 In aggiunta alla possibilità di richiedere in ogni momento la cancellazione dell’iscrizione alla newsletter in forma completamente automatica attraverso il link presente in calce alle email, ALI garantisce ad ogni interessato l’esercizio dei propri diritti, come sanciti dal Capo III del Regolamento generale sulla protezione dei dati.

7.2 Ciascun interessato può contattare l’Associazione attraverso le modalità indicate nel punto 8) della seguente informativa, al fine di esercitare i seguenti diritti principali:

  • Diritto di accesso ai dati personali (art. 15 GDPR), anche per conoscere le finalità su cui si basa il trattamento e le categorie di dati personali trattati;
  • Diritto di rettifica (art. 16 GDPR) nel caso in cui le informazioni siano imprecise, incomplete o non aggiornate;
  • Diritto di cancellazione (art. 17 GDPR), detto anche “diritto all’oblio”, che deve essere eseguito “senza giustificato ritardo” qualora ricorrano le condizioni indicate nell’articolo e che comporta l’immediata cessazione di ogni eventuale rapporto associativo in essere;
  • Diritto alla revoca del consenso (art. 7 GDPR) ove previsto, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca, ovvero di opporsi al loro trattamento (art. 21 GDPR);
  • Diritto di restrizione del trattamento (art. 17 GDPR), che consente la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano nella fase di verifica dell’esattezza dei medesimi e alle altre condizioni dettate dal suddetto articolo;

7.3 Inoltre, ciascun interessato può far valere il diritto di richiedere la trasformazione dei dati personali in forma anonima o il blocco dei medesimi, la portabilità verso soggetti terzi, nonché di proporre reclamo all’autorità di controllo (Garante della Privacy) qualora ritenga che i propri diritti siano stati lesi.

8) Come far valere i tuoi diritti

8.1 I soggetti cui si riferiscono i dati personali potranno esercitare i relativi diritti rivolgendosi al titolare tramite comunicazione scritta da inviare preferibilmente via email a contatti@ali.ong o tramite PEC all’indirizzo animal.law.italua@pec.it ovvero a mezzo posta a: Animal Law Italia ETS, Via R. Dicillo, 1 – 70131 Bari.

8.2 Qualora il richiedente utilizzi la posta tradizionale o un indirizzo di posta elettronica diverso da quello già comunicato all’Associazione, al fine di consentire l’identificazione dovrà allegare un documento di identità, che verrà immediatamente cancellato appena accertata l’identità e quindi la legittimità della richiesta. In caso di dubbi sull’identità del richiedente, l’Associazione si riserva il diritto di sospendere l’esecuzione della richiesta per il tempo necessario all’acquisizione di elementi di fatto utili a determinarne la legittimità, in ogni caso garantendo che verrà data risposta entro e non oltre 30 giorni dalla richiesta.

9) Modifiche della presente informativa

La prima versione di questa informativa è stata resa disponibile in data 25/11/2022.

Non perderti i nostri aggiornamenti!

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti direttamente via email: comodo, no?

Esseri senzienti, non oggetti

Facciamo progredire la tutela legale degli animali