fbpx
asikkk/iStock

Macellazione rituale: il quadro italiano

La macellazione rituale deve essere praticata da personale qualificato, addestrato all’esecuzione dei metodi rituali.
Daria Vitale

Daria Vitale

Responsabile animali allevati.

In Italia la macellazione rituale è stata autorizzata con D.M. 11 giugno 1980, recante Autorizzazione alla macellazione degli animali secondo i riti religiosi ebraico ed islamico, richiedendo che la stessa venga praticata da personale qualificato, addestrato all’esecuzione dei metodi rituali.

Tale D.M. è stato successivamente menzionato in forma esplicita nella L. 8 marzo 1989, n. 101 con la quale venne approvata l’intesa volta alla regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione delle Comunità ebraiche italiane.

Considerate le specificità che la caratterizzano e la necessità di operare un controllo sul suo espletamento la macellazione rituale può avvenire al solo interno di macelli e strutture deputate a macellare carne certificata halal e kosher richiedono una previa autorizzazione. Secondo fonte ministeriale aggiornata al 20191Elenco delle strutture autorizzate alla macellazione rituale (URL consultato il 16/12/2021) il numero di strutture verificate come idonee all’espletamento della macellazione rituale per differenti specie animali erano le seguenti:

  • 168 strutture autorizzate alla macellazione degli ungulati secondo il rito islamico
  • 18 strutture autorizzate alla macellazione degli ungulati secondo il rito ebraico
  • 32 strutture autorizzate alla macellazione di pollame e lagomorfi secondo il rituale islamico
  • 4 strutture autorizzate alla macellazione di pollame e lagomorfi secondo il rituale ebraico.

Purtroppo attualmente non è dato conoscere il numero di animali macellati all’interno di tali strutture, in quanto il Ministero della Salute non ne dispone. Abbiamo sollevato la questione nel mese di novembre 2021, ottenendo l’emanazione di una nota con la quale il Ministero ha richiesto alle Regioni di inviare i flussi informativi necessari per l’elaborazione di questi dati.

Altri articoli