Mucche in condizioni di sofferenza: allevatore denunciato nel lodigiano

Sequestrati tutti gli animali presenti nella struttura: trovate mucche con vistose zoppie e in avanzato stato di dimagrimento.

Il Ministero della Salute informa di un’operazione compiuta dai NAS di Cremona presso un’azienda agricola del lodigiano specializzata nell’allevamento di bovini da latte, che ha portato al sequestro amministrativo di tutti i 200 animali presenti nell’allevamento.

Si tratta dell’ennesima situazione di illegalità all’interno di un allevamento di tipo intensivo che viene svelata da un’attività di indagine dei NAS: l’operazione si è infatti svolta nell’ambito di una più ampia strategia di controllo della filiera zootecnica, al fine di garantire il rispetto del benessere animale e la corretta gestione nella somministrazione di farmaci veterinari, nonché la salubrità dei prodotti alimentari di origine animale destinati al consumo umano.

Numerose le violazioni accertate, riconducibili alle pessime condizioni generali della struttura: animali con vistose zoppie e in avanzato stato di dimagrimento ma anche sporchi, stabulati in aree contaminate da escrementi non rimossi e liquami. Inevitabile il sequestro amministrativo della struttura, con divieto di movimentazione degli animali.

I NAS di Cremona hanno anche deferito all’autorità giudiziaria il titolare dell’allevamento, con l’accusa di detenzione di mucche da latte in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze (art. 727 comma 2 del codice penale).

Sono state anche applicate sanzioni amministrative per violazioni riguardanti l’omessa identificazione e registrazione dei vitelli nonché per il mancato completamento della profilassi obbligatoria tesa al risanamento degli animali per le patologie enzootiche infettive.

Aiutaci a costruire il mondo in cui le esigenze, gli interessi e la dignità degli altri animali saranno presi in considerazione e tutelati dalla legge.

LEGGI ANCHE

Theory of Animal Law Conference 2022

Un’occasione preziosa di dibattito e approfondimento, per unire le forze verso l’avanzamento della tutela legale degli animali in Europa e nel mondo.

Il nostro 2022: un anno di grandi passi in avanti!

Tanti i nuovi progetti avviati, in un'ottica di lavoro interdisciplinare e collaborazione strategica con partner italiani ed europei.

La sofferenza dei conigli allevati in gabbia per la carne

La coalizione italiana a sostegno dell'abolizione delle gabbie negli allevamenti diffonde oggi una nuova investigazione realizzata in sette allevamenti italiani di conigli da carne...

Stop pellicce in Europa: un obiettivo sempre più credibile

Lanciata oggi una nuova Iniziativa dei Cittadini Europei che chiede di mettere al bando in via definitiva produzione e commercializzazione di pellicce in tutta l'Unione Europea.

A Roma per chiedere un Commissario europeo per il Benessere Animale

Martedì 28 giugno alle ore 10:00 si terrà a Roma presso la Sala delle Bandiere dell’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo in Italia l’evento “Il benessere animale nelle politiche europee e italiane: le sfide future e la necessità di un Commissario europeo dedicato”, promosso da...

Resta aggiornato!

Ricevi via email i principali aggiornamenti sul nostro lavoro e tutti i più importanti progressi dei diritti animali in Italia e nel mondo.

Rispettiamo la tua privacy e proteggiamo i tuoi dati personali. Leggi l'informativa.