fbpx

Noi, gli animali e gli altri: per una migliore convivenza sui mezzi di trasporto

Kerkez / iStock

Viaggiare insieme agli animali è un’esperienza interessante ed emozionante sia per noi che per loro, specie se ci stanno vicino, come potrebbe capitare quando siamo in treno e vicino a noi abbiamo un animale d’affezione, ossia un cane, un gatto, un furetto che abitualmente vivono nelle nostre case.

Durante un viaggio, avere un animale vicino stimola emozioni che, a volte, possono essere non positive e piacevoli per tutti. Infatti, vi sono alcune persone che non amano gli animali (ad esempio, qualcuno che soffre di “cinofobia” e ha paura dei cani): quando li vedono provano ansia e/o paura e vorrebbero allontanarsi perché temono di venir morsi o di subire inconvenienti igienico sanitari dalla loro vicinanza e/o contatto.

In particolare, le reazioni possono amplificarsi quando ci si trova a condividere uno spazio piccolo e chiuso (ad esempio, il vagone di un treno, un autobus…).

Per evitare queste situazioni spiacevoli ci sono degli accorgimenti utili da seguire, sia per i loro proprietari e sia per le persone che non gradiscono la loro vicinanza.

Il vademecum completo nella nostra guida.

Scarica la nostra guida!

Lascia la tua email qui sotto per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere la guida su viaggi, staffette e adozioni consapevoli.

Condividi questo post con i tuoi amici