WHALE: il corso sui Diritti degli animali dell’Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con ALI

Un modulo che sviluppa nuove attività didattiche, pedagogiche, di ricerca e di impegno politico sulla tutela giuridica degli animali non umani in ambito nazionale e dell’Unione Europea.
Carlos Reyes/Pexels
Redazione

Redazione

Articolo inserito dalla nostra redazione.
Condividi

Sostieni il nostro lavoro

Con una donazione anche piccola puoi contribuire a cambiare il futuro degli animali.

Le donazioni ad ALI danno diritto ai benefici fiscali previsti per legge.

Newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana i nostri aggiornamenti via email.

Cliccando su "ISCRIVIMI" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l'invio dell'email settimanale. Potrai cancellarti in qualsiasi momento. Leggi l'informativa.

Animal Law Italia parteciperà al nuovo progetto di formazione dell’Università Ca’ Foscari Venezia: WHALE – Working on non-Human Animals Law and rights in the Eu. È un modulo — inserito tra le attività accademiche ufficiali dell’Università — dedicato ai diritti degli animali e sviluppa nuove attività didattiche, pedagogiche, di ricerca e di impegno politico sulla tutela giuridica degli animali non umani in ambito nazionale e dell’Unione Europea. L’ideatrice e coordinatrice del modulo è Sara De Vido, professoressa associata di Diritto Internazionale al Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Il corso è finanziato dall’Unione europea e si terrà nel semestre primaverile ogni anno per tre anni.
Il modulo è aperto a studentesse e studenti dell’Università e anche ad avvocate e avvocati — 10 in presenza e 20 in modalità on-line (quest’ultime solo per iscritti al di fuori del Foro di Venezia) — e prevede 10 lezioni di 4 ore ciascuna, che si terranno da febbraio a giugno, a venerdì alterni. Sono inoltre previsti 9 workshop e una conferenza finale. Per l’anno 2024, la prima lezione è fissata per il 9 febbraio e l’ultima si terrà il 7 giugno.

Le lezioni prevedono approfondimenti tematici nel diritto internazionale, dell’Unione Europea e nazionale, con spunti comparatistici. Animal Law Italia sarà presente in 5 lezioni sulle 10 previste, grazie alla presenza degli avvocati Monica Gazzola, Maria Cristina Giussani e Alessandro Ricciuti e della dott.ssa Silvia Zanini. Inoltre, la conferenza finale sarà realizzata in collaborazione con la nostra associazione.

Il COA di Venezia ha riconosciuto 20 crediti per la partecipazione alle 10 lezioni del corso (con una tolleranza di assenza del 20%, come da Regolamento). È possibile altresì iscriversi a singole lezioni, con il riconoscimento di 1 credito per lezione.

Monica Gazzola, membro del direttivo di ALI e responsabile Iniziative culturali, ha commentato: «Il corso WHALE dell’Università Cà Foscari Venezia è per me un sogno che si avvera: finalmente un modulo riconosciuto all’interno di un regolare corso di laurea che affronta in modo organico e multidisciplinare la tematica dei diritti degli animali non umani! Grazie di cuore alla professoressa Sara De Vido che fin dall’inizio ha coinvolto me e le colleghe e i colleghi di Animal Law Italia per la partecipazione al bando Jean Monnet, con il cui finanziamento è stato possibile avviare e realizzare il corso. L’unione di competenze accademiche, professionali e attiviste, ha consentito l’ideazione di un programma di formazione particolare, declinato e strutturato su diversi livelli – lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, comparazione tra diverse normative nazionali e dell’Unione Europea. Sono convinta che la partecipazione mista di studenti, studentesse, avvocate e avvocati costituisca un valore aggiunto di ricchezza di interazioni e scambi di sapere e di sensibilità. Spero ci siano molte, moltissime iscrizioni, per questo primo anno e per i prossimi due, così che il corso possa divenire un modulo strutturato per sempre nell’offerta formativa di Ca’ Foscari».

Il programma di WHALE

Di seguito l’elenco delle lezioni e workshop previsti dal corso:

  • (Lezione) Introduzione: Antropocentrismo e nuove prospettive interdisciplinari – l’importanza di un dibattito europeo
  • (Workshop) Introduzione alla riscrittura delle sentenze (parte I)
  • (Lezione) Il quadro giuridico dell’UE in materia di diritto e diritti degli animali non umani
  • (Workshop) Analisi di una sentenza della CGUE
  • (Lezione) Politiche dell’UE in materia di biodiversità e commercio in relazione al benessere degli animali non umani
  • (Workshop) Analisi di una sentenza della CGUE
  • (Lezione) I diritti degli animali non umani come diritti della natura nelle esperienze nazionali
  • (Workshop) Analisi di una sentenza italiana sull’articolo 9 Cost.
  • (Lezione) Diritto penale e diritti degli animali non umani
  • (Lezione) Diritto civile e diritti degli animali non umani
  • (Workshop) Progetto di riscrittura (parte II)
  • (Lezione) Diritto, etica e cultura nel caso di caccia, pesca, caccia alle balene, circhi, palii e corridas
  • (Workshop) Macellazione rituale e corridas: prospettive dall’esperienza spagnola
  • (Lezione) Lo sfruttamento degli animali nell’industria
  • (Lezione) Amare la Terra amando un luogo: prospettive filosofiche e giuridiche
  • (Workshop) Progetto di riscrittura (parte III)
  • (Workshop) Tutela degli animali non umani e sostenibilità ecologica: l’impatto dell’industria della moda e dell’alimentazione sul cambiamento climatico e sulla sicurezza alimentare
  • (Lezione) Il futuro dei diritti degli animali non umani nell’UE

Gli obiettivi di WHALE

Gli obiettivi del corso sono:

  • promuovere lo studio e la diffusione del dibattito giuridico e interdisciplinare sul diritto e sui diritti degli animali non umani in una prospettiva ecocentrica;
  • coinvolgere gli operatori del settore, giuristi e non, al fine di fornire loro strumenti sia pratici che teorici per conoscere e affrontare più consapevolmente le nuove normative che verranno adottate;
  • stimolare una consapevolezza generale e un’educazione sociale sui temi trattati. I cittadini e le cittadine, anche in qualità di consumatori, saranno i destinatari di laboratori pratici finalizzati a far conoscere le nuove politiche dell’UE, ma anche a stimolarne la realizzazione;
  • promuovere una proficua collaborazione e partnership tra il mondo accademico, le autorità competenti e i responsabili politici, invitando docenti e relatori ospiti, organizzando seminari e una conferenza finale rivolta a docenti, agenzie di regolamentazione dell’UE e autorità competenti a livello locale, nazionale ed europeo.

Informazioni e iscrizioni

Per ulteriori informazioni e per ricevere il modulo di iscrizione, consultare la pagina ufficiale del modulo WHALE nel sito dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Non perderti i nostri aggiornamenti!

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti direttamente via email: comodo, no?

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali