Altro

    Diritto

    Dall’allevamento alla libertà: contorni giuridici

    Sono stati affidati alle Associazioni sia gli animali adulti presenti nell’allevamento sia i vitellini nati nelle more del procedimento per maltrattamento e detenzione di animali in condizioni incompatibili.

    Danni cagionati dal cavallo in maneggio

    Commento ad una recente sentenza in materia di responsabilità da danno cagionato da animali.

    Zooerastia: è reato, lo conferma una recente sentenza

    Rapporti sessuali con animali? Si tratta di reato. Un commento ad un recente sentenza emessa dal Tribunale di Bergamo.

    Il veterinario risarcisce il danno da perdita del cucciolo

    Con sentenza n. 660 del 31/12/2020, il Tribunale della Spezia accoglie (parzialmente) il riconoscimento del danno non patrimoniale per perdita del cucciolo di cane.

    Il consenso informato in ambito veterinario

    In medicina umana si tratta di un imprescindibile diritto del paziente, previsto per legge. Cosa accade invece in medicina veterinaria?

    Il disturbo delle specie animali nelle aree protette

    Partiamo dalla vicenda che ha coinvolto pochi giorni fa quattro lupi inseguiti da un'auto per esaminare la normativa vigente in Italia.

    Il circo senza animali ovvero quando le bugie hanno le gambe lunghe, anzi lunghissime

    Si attende invano dal 2017 l'attuazione del "graduale superamento" dell'utilizzo di animali selvatici nei circhi. Quanti altri anni dovremo aspettare?

    Cari ragazzi, parto per le vacanze! Pensate voi ai gatti?

    L'abbandono non va individuato nella sola precisa volontà di abbandonare l'animale, ma nell'intento più generale di non prendersene più cura nella consapevolezza dell'incapacità dell'animale di provvedere autonomamente a se stesso.

    La particolare tenuità del fatto e i reati contro gli animali

    La crudeltà quale elemento idoneo a escludere l'applicazione della particolare tenuità del fatto nell'ambito dei reati commessi nei confronti degli animali.

    Cosa succede a seguito del decesso del nostro cane?

    Il certificato rilasciato dal medico veterinario, la comunicazione del decesso all'anagrafe e lo smaltimento del corpicino.